Cos’è il voyeurismo

by-looking-2082604_640

Ti piace spiare le persone per carpire i loro segreti più intimi? Non c’è dubbio, sei un voyeur!

Il termine voyeurismo deriva dal francese “voyeur” che tradotto alla buona significa “colui che guarda” o anche “colui che vede”, e sta ad indicare la pratica di osservare di nascosto le persone allo scopo di raggiungere una gratificazione sessuale. Tuttavia il voyeurismo in sé non ha una connotazione strettamente sessuale (anche spiare giorno e notte la casa del Grande Fratello può essere considerata una forma di perversione), tanto che sarebbe più esatto parlare di “voyeurismi”, al plurale.

Per semplificare le cose, ci limiteremo a dire che il voyeurismo viene praticato da due tipi di persona, un soggetto attivo (il voyeur cioè colui che guarda) e un soggetto passivo (l’esibizionista cioè colui a cui piace essere guardato).

Uno scenario tipico del voyeurismo è quello che coinvolge il soggetto attivo mentre spia il soggetto passivo nell’atto di spogliarsi per rimanere completamente nudo o in biancheria intima. Alle volte il voyeur ricorre all’uso di una macchina fotografica o di una telecamera con la quale riprende la persona o le persone che gli interessano, ma solitamente evita il contatto diretto con loro, anche quando il gioco viene praticato con un partner esibizionista e consapevole.

Voyeurismo consapevole e voyeurismo non consensuale.

Il voyeurismo purtroppo gode di una cattiva fama perché spesso non viene fatta una distinzione netta tra voyeurismo consapevole e voyeurismo non consensuale. Facciamo un po’ di chiarezza:

Il voyeurismo consensuale, come dice il nome, riguarda persone adulte e consenzienti, e come nei classici roleplay fetish sia il voyeur che la persona, o le persone osservate hanno acconsentito a prendere parte a uno scenario che, se fatto bene, può rivelarsi estremamente eccitante.

Al contrario, nel voyeurismo non consensuale il voyeur si eccita nell’osservare le persone senza che loro ne siano a conoscenza, perciò senza il loro consenso. Si tratta di una violazione diretta della privacy ed è contro la legge. Sfortunatamente è così che generalmente viene presentato il voyeurismo in molti film e molti libri, regalando a questa pratica una cattiva reputazione.

Image courtesy: Pixabay.com

0 Commenti

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

diciotto − uno =