Cinque posti ideali per fare l’amore

model-2614564_640

Può sembrare un piccolo dettaglio, ma il posto in cui facciamo l’amore ha un impatto enorme sulla nostra vita sessuale. Non mi fraintendete: rotolarsi dentro un paio di lenzuola dal profumo familiare è piacevole, ma l’abitudine non è mai amica dell’eros. Ogni tanto è bello cambiare, perciò forse dovresti dare un’occhiata alla nostra classifica dei posti migliori in cui tutti dovrebbero fare sesso almeno una volta nella vita.

1. In casa.

D’accordo, può sembrare banale ma anche la propria casa può diventare un’alcova del piacere. Fare sesso sotto la doccia o sul tavolo da pranzo è un ottima maniera per dare una nuova spinta al rapporto. Anche farlo sulla lavatrice è molto eccitante, a patto di mettere via il bucato: l’odore di biancheria sporca non è per niente afrodisiaco.

2. In campeggio.

Niente è più intimo di due persone che condividono il piccolo spazio di una tenda sotto il cielo stellato. Il contatto con la natura può portare la tensione sessuale a un livello più intenso e regalarvi un sesso meraviglioso, sia che vi troviate in tenda, in una roulotte, o in un caravan.

3. In macchina.

Fare l’amore in macchina è un’esperienza assolutamente da provare, perciò inseritelo nell’elenco dei buoni propositi per il nuovo anno. Ma anche se il rischio aumenta l’eccitazione, meglio parcheggiare in un luogo appartato dove siete certi che nessuno può vedervi.

4. In ascensore.

Se proprio amate il brivido di essere colti in flagrante, allora l’ascensore è il quello che fa per voi: a prima vista può sembrare un luogo chiuso e apparentemente isolato, ma si trova comunque in prossimità di altre persone che facilmente potrebbero beccarvi sul fatto. Ideale anche per chi ha tendenze esibizioniste.

5. In aereo.

Fare l’amore in aereo è molto eccitante però non dimenticate che è illegale, perciò agite con discrezione altrimenti vi scopriranno. A tale scopo, la toilette è sicuramente il posto più gettonato per il sesso ma attenzione al personale di volo che si aggira nei corridoi.

Image courtesy: Pixabay.com

0 Commenti

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

5 + diciannove =